Bambini in ospedale

PRESENTAZIONE DEL CORSO:
L’ospedalizzazione per un bambino può rappresentare un’esperienza traumatica, poiché il bambino dipende molto dall’ambiente in cui vive e dalle figure di attaccamento: doversi allontanare dalla sua casa e a volte dai genitori può causare uno stato di confusione e disorientamento.

Sapersi relazionare con i bambini malati, i genitori e contemporaneamente essere di supporto al personale ospedaliero, senza sostituirsi alle figure professionali, è un grande dono.
Un volontario formato, può diventare una presenza molto importante, quando la sua opera viene fondata sulle conoscenze di base della relazione di aiuto: sapere, saper fare e saper essere.

OBIETTIVI:
L’obiettivo principale del corso è quello di fornire ai volontari conoscenze e strumenti pratici per essere efficaci nella relazione di aiuto con i bambini e genitori.
Il Corso ha un’impostazione teorico-esperienziale, pertanto sarà orientato a favorire l’emergere di nuove competenze comunicative e relazionali, nonché a sostenere i volontari e le loro emozioni.

METODOLOGIA DIDATTICA:
Il Corso è di tipo teorico/esperienziale, si caratterizza per una focalizzazione dell’apprendimento attraverso la pratica e l’esperienza diretta. E’ condotto con tecniche interattive, le quali prevedono un processo formativo circolare per lo sviluppo di una maggiore consapevolezza nel “saper essere” e nel “saper fare”.
I partecipanti potranno portare esempi concreti tratti dalla propria esperienza, facilitando la comprensione didattica e portarla nella propria quotidianità.

RELAZIONE SUL MODELLO TEORICO DI RIFERIMENTO
Il quadro di riferimento teorico-applicativo è basato sui principi fondamentali dell’indirizzo fenomenologico-esistenziale della teoria umanistica, con integrazioni tecniche del Counseling ad approccio non direttivo centrato sulla persona, di C. Rogers, e della prassi semi-direttiva ed espressiva della “Gestalt”, di F. Perls. Il corso prevede l’acquisizione tecniche di sostegno per sviluppare a livelli ottimali le potenzialità cognitive ed emozionali, personali ed interpersonali.
I temi rilevanti sono tratti principalmente dagli studi di Gordon e Bowlby

CONTENUTI DEL CORSO:
• Introduzione alla relazione d’aiuto
• Gli stati emotivi dei bambini ospedalizzati e dei genitori
• Emotività degli Operatori
• Accenni alla comunicazione verbale e non verbale
• L’ascolto attivo
• Intelligenza emotiva
• Assertività
• Bisogni e aspettative

A CHI E’ RIVOLTO:
Il corso è rivolto ai Volontari che operano nel Reparto Pediatrico dell’Azienda Ospedaliera di Cona.

IL CORSO VERRA’ RIPETUTO NELLE SEGUENTI DATE:

31 ottobre 2015  ore 10.00 – 18.00 Inviare Mail a mv@studio counseling.eu per iscrizioni
28 novembre 2015 ore 10.00 – 18.00 Inviare Mail a mv@studio counseling.eu per iscrizioni

DOCENTE:
Mirella Verri

SEDE DIDATTICA:
AGIRE SOCIALE Via Ravenna 52 – Ferrara

ATTESTATO FINALE:
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

You may also like...